O s p i t a l i t à

OSPITALITA'

L a t m o s f e r a m a g i c a d i u n s o g g i o r n o n e l C h i a n t i

La villa è oggi un bed and breakfast con quattro esclusive camere matrimoniali e bagni privati. Le camere sono provviste di tutti i comfort, arredate con mobili d’epoca e impreziosite da affreschi d’epoca originali.

Fanno parte della villa anche quattro ampi appartamenti indipendenti, contraddistinti da interni unici e con giardino privato.

Scegli in basso la tua tipologia di ospitalità preferita!

 

Milestones

O l t r e 5 0 0 a n n i d i s t o r i a

1427

L'inizio

Documenti della Repubblica Fiorentina, datati 1427, fanno risalire la presenza del frantoio e delle prime unità abitative

1600

Costruzione della villa padronale

La villa padronale, oggi B&B, risale al 17° Secolo anche se alcune stanze sono state costruite ancora prima.

fine 17° secolo

Nuove decorazioni

Alla fine del 17° Secolo la villa, dove viveva la famiglia Paluffi, fu decorata con affreschi raffiguranti paesaggi rurali e grottesche

1820-1848

Risorgimento

Durante il Risorgimento, nel 1820-1848, Il Paluffo fu usato come luogo di ritrovo per patrioti; le loro attività sono tutt’oggi testimoniate dai passaggi segreti sotterranei scavati nel tufo.

1830

Giuseppe Mazzini

Anche il politico e filosofo italiano Giuseppe Mazzini risiedette al Paluffo intorno al 1830, facendone sede dell’associazione segreta “Giovane Italia”.

1945

Seconda Guerra Mondiale

Durante la Seconda Guerra Mondiale il Paluffo è stato utilizzato prima come rifugio di famiglie sfollate da Firenze e poi come sede distaccata delle forze alleate

2010

Paluffo "rivive"

Dopo decenni di semi abbandono, Liana, discendente dei Paluffi, decide di restaurare in modo conservativo la struttura e di tramutarla in una struttura di ospitalità sostenibile

sostenibilita'

U n a s c e l t a c o n s a p e v o l e

L’energia elettrica viene prodotta localmente da una centrale fotovoltaica, che copre circa il 60% del consumo annuale, il rimanente proviene da fonti certificate rinnovabili; il riscaldamento e l’aria condizionata sono forniti da una pompa di calore, durante l’inverno una caldaia alimentata a pellet (legno compresso) integra il riscaldamento. I pannelli solari producono fino al 100% dell’acqua calda sanitaria.
Tutto ciò rende Il Paluffo al 100% privo di emissioni di gas serra.

L’acqua piovana viene raccolta dai tetti e riutilizzata per l’irrigazione del giardino, le acque reflue vengono rigenerate mediante fitodepurazione.

Il 90% delle lampadine sono LED mentre gli elettrodomestici come forni, piani cottura, lavastoviglie e frigo sono certificati di classe energetica A o A+.

Il Paluffo è circondato da sei ettari di terreno coltivati a uliveto e vigneto in modo biologico e alternati con antiche specie di alberi da frutto (peschi, meli, peri, more) e altre essenze tipiche della macchia toscana.

A febbraio del 2014 il Paluffo è stato premiato presso la Borsa Internazionale del Turismo (BIT) con il Green Travel Award 2014 come Green Accomodation.
Nel maggio 2019 l’impegno ambientale è stato premiato dalla Camera di Commercio di Milano con “L’Ambrogino” per le aziende.
Dicembre 2020 attestazione Hotel Ecosostenibile Guida Touring Club Italiano 2021

AWARDS

I n o s t r i u l t i m i r i c o n o s c i m e n t i